Chi ti vuole diverso, non ti vuole aff... | AforismiCitazioni.it

Frase di Eracle

Leggi tutte le frasi di Eracle

Chi ti vuole diverso, non ti vuole affatto.

Eracle

Commenti presenti: 1

Scritto da Noemi
Il 19/09/2021 alle ore 11:04
Ma infatti, se qualcuno mi vuole mi deve accettare per come sono, pregi e difetti. Altrimenti si cerchi pure qualcun'altra...
Rispondi a Noemi
.

Commenta questa frase

Commenta

Cerca frasi, autori, film, etc...

Frase con immagine

Condividi le nostre bellissime immagini con questa frase su Instagram, Facebook, Twitter od ovunque tu voglia.
Clicca su un'immagine per inciderci la frase e salvarla.

Eracle su Amazon

Altre frasi di Eracle

Frasi di Eracle
Eracle (in greco antico: Ἡρακλῆς, Heraklês, composto da Ἥρα, Era, e κλέος, "gloria", quindi "gloria di Era") è un eroe e semidio della mitologia greca, corrispondente alla figura della mitologia etrusca Hercle e a quella della mitologia romana Ercole. Figlio di Alcmena e di Zeus, egli nacque a Tebe ed era dotato di una forza sovrumana. Il patronimico poetico che lo definisce è Alcide, derivante da Alceo, suo nonno paterno putativo.

Vai alla lista completa


Partecipa alle ultime discussioni

Scritto da Amedeo Resti
Il 29/02/2024 alle ore 09:23
In risposta al commento di Mau
Scritto da Mau
Il 28/02/2024 alle ore 19:07
Ma cosa dici, gli animali uccidono per sopravvivere è non per sfogo, ti consiglio di cancellare l idiozia ché hai scritto mai sentito una sciocchezza simile in vita mia.

Ti consiglio di andarti a vedere un documentario sulle orche (per dirne uno), sono famose per come a volte si divertono a giocare (torturare) con le loro vittime prima di ucciderle, aumentando l'agonia della preda a dismisura. Oppure un leone che sbrana un cucciolo solo perché non è il suo (e non venirmi a dire che questa è sopravvivenza). La natura può essere sorprendentemente brutale, e attribuire esclusivamente la crudeltà all'uomo, a mio avviso è un'analisi limitata della realtà.


Scritto da AforismiCitazioni.it
Il 12/02/2024 alle ore 19:48
In risposta al commento di Utente anonimo
Scritto da Utente anonimo
Il 12/02/2024 alle ore 18:33
Interessante! Di che opera fa parte e a che pagina si trova?

Ciao, la frase in questione è attribuita a Bill Bernbach, ma non sembra essere tratta da un’opera specifica. Piuttosto, è un pensiero che Bernbach ha espresso nel corso della sua carriera nel campo della pubblicità. Tuttavia, la frase è citata nel libro “Bill Bernbach e la rivoluzione creativa” di Mara Mancina.


Scritto da Utente anonimo
Il 12/02/2024 alle ore 11:28
da quale lavoro o da quale foglio di anatomia di Leonardo è tratta la frase?



Registrati su AforismiCitazioni.it

La registrazione è gratuita e ti permette di lasciare i tuoi commenti sotto alle frasi, partecipare alle discussioni già avviate e inviare i tuoi aforismi alla redazione.
Registrati adesso



Copyright "AforismiCitazioni.it" 2012/2024 - Contatti | Feedback | Privacy
Tutti i diritti sui testi contenuti nel sito sono di proprietà dei rispettivi autori.