Le ossa dell'ultimo mammut sono rovina... | AforismiCitazioni.it

Frase di Gilbert Keith Chesterton

Leggi tutte le frasi di Gilbert Keith Chesterton

Le ossa dell'ultimo mammut sono rovinate in immenso sfacelo, le tempeste non divorano più le nostre navi, nè le montagne dal ventre di fuoco vomitano più l'inferno sulle nostre città, pure noi siamo eternamente impegnati in una lotta accanita contro le cose più piccole, specie i microbi e le stecche delle camicie.

Commenta questa frase

Commenta

Cerca frasi, autori, film, etc...

Gilbert Keith Chesterton su Amazon

Altre frasi di Gilbert Keith Chesterton

Frasi di Gilbert Keith Chesterton
Gilbert Keith Chesterton, a volte citato come G.K. Chesterton (Londra, 29 maggio 1874 – Beaconsfield, 14 giugno 1936), è stato uno scrittore e giornalista britannico.

Vai alla lista completa









Categorie e Frasi correlate
















Partecipa alle ultime discussioni

Scritto da Utente anonimo
Il 14/08/2022 alle ore 11:23
L’uomo genera problemi, la morte li risolve!


Pagina autore: Piero Angela
Frasi in archivio: 112

Piero Angela (Torino, 22 dicembre 1928 – Roma, 13 agosto 2022) è stato un divulgatore scientifico, giornalista, conduttore televisivo e saggista italiano.

Scritto da alberto irons fenix
Il 14/08/2022 alle ore 00:30
la tua forza era far capire le cose importanti a tutti e tutti ti capivano, anche chi le scuole non le aveva potute frequentare. La televisione con te è tornata amica, fonte di sapere e di conoscenza. Perché poi, ditemi, a che serve una televisione fatta di sputi, calci, una competizione e conflitti continui? Servono alla crescita della comunità? Quali coscienze e quale cultura stiamo costruendo? Perché la scienza la tecnica, dicevi, fanno parte del quotidiano e l'ecologia è la prossima sfida... Così ti ricordo ed è la scienza che mi ha aiutato e aiuta a capire meglio l'opera d'arte, (dal corpo umano alla musica) e a conservarla come documento che resti a memoria. Mio zio non sapeva molto di scuola, aveva fatto quel poco che passava il dopo guerra, eppure ti capiva e ti dava ragione, nel suo curare piante e animali ritrovava le tue notizie, non si perdeva una puntata. Nel ricordo delle sue mani rugose e del suo sguardo che sapeva osservare le fasi lunari e le stagioni ritrovo il grazie più autentico che posso farti. uomini come te non muoiono mai. Alberto Irons Fenix


Scritto da NUNZIA CHIANESE
Il 13/08/2022 alle ore 11:52
FRASI DETTATE DAL CUORE



Registrati su AforismiCitazioni.it

La registrazione è gratuita e ti permette di lasciare i tuoi commenti sotto alle frasi, partecipare alle discussioni già avviate e inviare i tuoi aforismi alla redazione.
Registrati adesso

Dal Blog



Copyright "AforismiCitazioni.it" 2012/2022 - Contatti | Feedback | Privacy
Tutti i diritti sui testi contenuti nel sito sono di proprietà dei rispettivi autori.