Marilyn Englander: Aforismi per i tempi duri

A volte un cliché è solo un cliché. Ma Marilyn Englander ha scoperto che in questo momento alcuni cliché illuminano la strada da percorrere in tempi difficili.

In questo momento abbiamo un grande bisogno della saggezza dei tempi.
Mi sveglio ogni mattina chiedendo quando tutto sarà finito – pandemia, politica, incendi, fumo. Gira e rigira la mia mente.

Ma poi sento mio padre che mi consiglia per tutta la vita: “Anche questo passerà”.

Altri aforismi banali, che gli adulti mi hanno portato via da bambina, improvvisamente non mi irritano più, ma mi offrono un conforto familiare: “Tutto a suo tempo. Dove c’è una volontà, c’è un modo; Roma non è stata costruita in un giorno“.

È stato un lungo viaggio per tutti. Ma ho avuto un vantaggio sulla maggior parte delle persone a causa di mesi di pianificazione per un grande intervento chirurgico a febbraio. Sapevo che la pazienza e un atteggiamento religiosamente positivo sarebbero stati essenziali durante la guarigione. Così ho ascoltato lezioni di mentalità, programmi di meditazione, ho fatto pace con l’essere rinchiuso per molto tempo.

Poi tutti insieme siamo stati gettati nella zuppa. Siamo tutti in difficoltà.

Tenendo la testa bassa e l’atteggiamento alzato, macinando con la fisioterapia, ho fatto buoni progressi nella riabilitazione chirurgica. Così ho ampliato l’approccio – scrivendo centinaia di cartoline di Get Out the Vote, facendo volontariato e donando ai banchi alimentari, rendendo ignifugo il nostro cortile, facendo maschere.

Finendo le mie ultime cartoline di voto di questa settimana, mi sono resa conto che per tutto questo tempo, ogni volta che mi sedevo a scrivere, iniziavo a cantare a me stessa: “Passo dopo passo la marcia più lunga può essere vinta…/ Molte pietre possono formare un arco, singolarmente nessuna…” i testi di sindacalisti dei minatori che Pete Seeger ha messo in musica mezzo secolo fa. Il mio spirito ne aveva bisogno.

Credere che a poco a poco si possa superare, che il tempo guarirà, ha fornito conforto attraverso anni di preoccupazioni – per la famiglia, il lavoro, il denaro, la perdita. Ho bisogno di questa convinzione ora come non mai.

Quindi, entrando in questi ultimi giorni prima delle elezioni, lo ricordo ancora una volta a me stessa: “Anche questo passerà. Tutto a tempo debito. Dove c’è una volontà, c’è un modo“.

Con una prospettiva, questa è Marilyn Englander

Marilyn Englander è un’educatrice del North Bay.

fonte: kqed.org

Commenta questo articolo

Lascia un commento